Appalti Pubblici

DESCRIZIONE
Con il termine generico di “appalti” si indica il complesso delle procedure attraverso le quali la Pubblica Amministrazione individua il soggetto esterno al quale affidare l’esecuzione di un’opera pubblica. Il tipo di procedura, dettagliatamente disciplinato dalla legislazione vigente, può variare in base all’importo dei lavori ed alla specifica tipologia di intervento (a titolo esemplificativo le procedure possono essere: “pubblico incanto”; “cottimo fiduciario”; “affidamento diretto”; “licitazione privata”; “appalto-concorso”; ecc…).

CHI PUO’ FARE LA RICHIESTA
Possono partecipare alle gare d’appalto i soggetti in possesso dei requisiti specificati in ogni singolo bando di gara.

DOVE ANDARE
I bandi di gara vengono esposti sempre all’albo pretorio del Comune e, secondo i casi previsti dalla legge, pubblicati anche sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia, sui quotidiani e sulla Gazzetta Ufficiale Italiana o Europea. I bandi di gara degli appalti sono inoltre disponibili nell’apposita sezione “Bandi &Concorsi ” del sito. Le domande/offerte devono inoltre pervenire esclusivamente all’Ufficio indicato nel bando di gara, secondo le modalità previste da quest’ultimo.

COSA PRESENTARE
La documentazione da presentare, a pena di nullità della domanda, è specificata in ogni singolo bando di gara.

COSA FARE
Per partecipare alle gare d’appalto è sempre necessario presentare le domande/offerte e la documentazione allegata, secondo le modalità prescritte dal bando di gara o dalla lettera di invito.

QUANDO FARE LA RICHIESTA
Nei bandi di gara è indicato il termine perentorio entro il quale le domande/offerte debbono essere presentate.

NORME DI RIFERIMENTO
Le principali norme in materia di appalti pubblici sono il D.Lgs 163 del 12 aprile 2006 (Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture) ed il D.P.R. 554/99 (regolamento di attuazione).