Contrasto gioco d’azzardo e ludopatia

Grazie all’iniziativa promossa dalla Scuola delle buone pratiche – amminisratori locali per la sostenibilità, organizzata da Terre di Mezzo e Lega Autonomie, è nato un gruppo di amministratori che desiderano contrastare il fenomeno del gioco d’azzardo che in Italia, come in altre parti del mondo, sta diventando un femomeno di allarme sociale.

Infatti, un numero sempre crescente di giocatori abituali, sono a rischio patologico. Tale situazione, oltre ad avere un costo sociale per la cura  della dipendenza dal gioco, mina la serenità familiare e della comunità stessa.

L’Amministrazione Comunale dunque, condividendo appieno l’iniziativa, nella seduta di Consiglio del 27 febbraio scorso, ha aderito al MANIFESTO DEI SINDACI PER LA LEGALITA’ CONTRO IL GIOCO D’AZZARDO con deliberazione n° 11.

Proprio in armonia con i contenuti del suddetto manifesto, nella Medesima seduta di Consiglio Comunale, l’Amministrazione ha approvato il regolamento riguardante L’APERTURA E LA GESTIONE DELLE SALE GIOCO con deliberazione n° 10 del 27.02.2013.

La Polizia Locale, per quanto di competenza, sarà parte attiva nel mettere in atto tutte le iniziative proposte dal suddetto manifesto proprio in funzione del compito primario della tutela della cittadinanza.