Avviati i lavori del primo cantiere del nuovo tracciato di viale Lombardia

Partito il primo cantiere del nuovo tracciato di viale Lombardia

Il 2 luglio 2018, sono iniziati i lavori della nuova fognatura di via dei Rovedi, la prima delle opere necessarie per la realizzazione del nuovo tracciato di viale Lombardia che tra circa un anno sostituirà il vecchio ponte.

La realizzazione del nuovo tracciato di viale Lombardia è costituita da diverse attività e cantieri importanti che dovranno svolgersi in maniera coordinata:

–             la realizzazione della nuova linea fognaria Lombardia-Rovedi

–             la realizzazione della nuova linea del gas che attraversa il tracciato ferroviario e serve Pregnana

–             la realizzazione della nuova strada di collegamento tra viale Lombardia e la provinciale

–             la demolizione del vecchio ponte e la sistemazione delle aree circostanti

–             il riposizionamento delle terre di scavo originate dalle opere stradali.

Le opere della fognatura sono realizzate a cura di CAP Holding e da sole costituiscono una delle voci di spesa principali del progetto avendo un valore di circa 800.000 € di cui circa 400.000 € anticipati dal Comune e circa 400.000 € anticipati da CAP, che verranno rimborsati da RFI all’interno del progetto del “Quarto binario”.

Le opere della linea del gas saranno realizzate a cura e spesa di 2iReteGas S.p.A. e il cantiere partirà nelle prossime settimane.

La nuova strada verrà invece realizzata dall’impresa Brunelli Placido Franco s.r.l. di Roverè Veronese, vincitrice della gara con la quale si è aggiudicata l’appalto per un valore di circa 820.000 €. L’impresa e il Comune stanno già lavorando per avviare i lavori entro il mese di Luglio.

La demolizione del vecchio ponte è invece competenza di RFI S.p.A. e della sua impresa appaltatrice Luigi Notari S.p.A.. La spesa prevista è di circa 400.000 € e i lavori verranno realizzati dopo l’estate. Il rinvio della demolizione non comporta ritardi nell’avvio delle opere della nuova strada.

Il Comune anticiperà la spesa per le opere, avendo ottenuto un mutuo di circa 2,5 milioni di euro dalla Cassa Depositi e Prestiti. Il costo totale degli interventi verrà poi restituito al Comune da parte di RFI direzione investimenti quando verrà avviato il progetto del “Quarto binario”, oggi al vaglio degli organi centrali dello Stato.

La progettazione di questa importante opera e il coordinamento di tutte le fasi preliminari al progetto e preliminari al cantiere ha richiesto quasi un anno di lavoro intenso. Ora i cantieri sono pronti a partire e se non vi saranno ulteriori intoppi l’opera verrà terminata secondo le previsioni entro la metà del 2019, circa due anni dopo la chiusura al traffico del vecchio ponte.

 Il Sindaco, Angelo Bosani

L’Assessore ai Lavori Pubblici, Gianluca Mirra