CASA DELL’ACQUA – APERTURA DELLA STRUTTURA

Appuntamento venerdì 24 luglio alle 18.30 in via Varese per l’inaugurazione della Casa dell’Acqua,  di Pregnana Milanese, dopo una fase di restilyng

Ancora più sicura e più controllata: la Casa dell’Acqua riapre dopo l’adeguamento  per le certificazioni HACCP, realizzato grazie all’intervento del Gruppo CAP, che ha ristrutturato e migliorato gli impianti interni.

L’evento sarà un’opportunità per conoscere meglio la qualità della nostra acqua potabile, buona, sicura, ancora più controllata e ottima da bere.

La struttura era stata realizzata nel  2010 da Ianomi, azienda che, con la fusione fra le aziende idriche della provincia di Milano, è confluita nel Gruppo CAP.

La struttura fornirà acqua naturale e frizzante proveniente dall’acquedotto cittadino. Il laboratorio analisi del Gruppo CAP preleva ogni mese campioni d’acqua a valle e a monte dell’impianto: l’acqua viene analizzata e i risultati sono pubblicati sul sito del Gruppo nella sezione qualità dell’acqua, alla pagina dedicata all’acqua di Pregnana Milanese, dove è possibile trovare moltissime informazioni sull’acqua, la rete idrica e gli impianti, i pozzi e la geologia del territorio.

Per il Gruppo Cap sarà presente il presidente Alessandro Russo, per raccontare il triplice obiettivo delle  Case dell’Acqua: anzitutto promuovere la qualità dell’acqua di rete, che è ottima da bere e garantita da rigorosi controlli periodici del Laboratorio Analisi aziendale e dell’Asl territoriale; poi, promuovere stili di vita sostenibili e attenti all’ambiente, “infatti le case dell’Acqua del Gruppo CAP erogano in media 1500 litri d’acqua al giorno, che corrispondono a un risparmio di 1000 bottiglie di plastica da 1,5 litri ogni giorno, bottiglie che non vengono prodotte, trasportate lungo l’Italia e smaltite, a tutto vantaggio dell’ambiente”.  Infine,- conclude Russo – riavvicinare i cittadini alle istituzioni e alle aziende pubbliche, contrastando la sfiducia nei confronti del pubblico, che invece dimostra di poter lavorare bene e garantire un’attività fondamentale come è il servizio idrico con efficacia e efficienza, nel rispetto dell’ambiente e del territorio”.

Il Sindaco di Pregnana Milanese Sergio Maestroni, dichiarandosi pienamente soddisfatto dei lavori di rimessa a nuovo della struttura da parte di CAP (impianti ed esterni) e dell’abbellimento eseguito dagli operai comunali per rendere più piacevole l’area, puntualizza come l’Amministrazione Comunale di Pregnana abbia da sempre adottato politiche di tutela dell’ambiente e dei beni comuni. “L’acqua è uno di questi e l’acqua pubblica accessibile a tutti è un diritto fondamentale per tutti i cittadini, siano essi pregnanesi  o non pregnanesi. Non dimenticando che un referendum l’ha sancita come bene pubblico, di tutti. Con uguali diritti di accesso, ma anche, ugualmente,  di responsabilità collettiva nella sua gestione

Siccome l’acqua è un bene prezioso, essa va tutelata in tutti i modi. Non va sprecata, nè va abusata.

L’acqua di Pregnana è accessibile ad ogni persona, ma proprio per questo ci rivolgiamo a tutti perché adottino il massimo senso di responsabilità nell’usufruirne. Cercheremo perciò di intervenire con il rigore adeguato, laddove lo rilevassimo, anche sanzionatorio, contro sprechi e abusi, ma vogliamo cominciare  appellandoci alla coscienza, alla responsabilità e al senso civico di ognuno”.

A tutti i presenti all’inaugurazione, una bottiglia in vetro con l’etichetta dell’acqua di Pregnana, che riporta le ultime analisi del Laboratorio aziendale sull’acquedotto: un omaggio del Comune e del Gruppo CAP per ricordare che bere acqua di rete, del proprio rubinetto di casa o della Casa dell’Acqua è una scelta sicura e amica dell’ambiente!

_Manifesto dell’evento